Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio

Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio
Il nuovo libro di Luca Leone, nelle librerie e negli store online. Compralo su www.infinitoedizioni.it

sabato 30 maggio 2015

Pomeriggio speciale a Eataly Milano per “Pane al pane”


Quello di venerdì 29 maggio è stato un pomeriggio veramente speciale per il nostro “Pane al pane”, il suo autore Giovanni Soldati e chi scrive, stavolta nelle vesti non di autore ma di editore (cosa abbastanza rara, perché ho sempre pensato e continuo a pensare che l’editore abbia il ruolo di Lele Oriali nei Mondiali del 1982, ovvero correre correre correre facendosi scoppiare i polmoni, mettendo gli altri, ovvero gli autori, nella condizione di fare goal, ma con qualità oltre che con quantità).
Ho avuto il piacere di partecipare a un frizzante dibattito con, come potete vedere nella foto di Nadia Ravioli, Oscar Farinetti, Giovanni Soldati, Stefania Sandrelli e Sandro Bottega. Tra tanti Grandi non mi sono sentito troppo piccolo, ma lo sono e in parte ne sono anche contento. Un ringraziamento particolare va a Farinetti e a tutto il personale, splendido e cordiale, di Eataly Milano: ragazze e ragazzi brillanti, veri professionisti. E a Sandro Bottega, che ha letteralmente inondato Eataly Milano con il suo vino di qualità superiore, e lo ha fatto con grande generosità. Un ringraziamento speciale va a Stefania Sandrelli, alla sua grande umanità e disponibilità, che non la rendono affatto una Vip ma, al contrario, una splendida persona alla mano, capace di ascoltare e di raccontarsi. Un grazie speciale a Giovanni Soldati, alla sua generosità e alla sua amicizia, oltre che all’eccezionale press agent Saverio Ferragina e al grande fotografo Angelo Caligaris, che ha firmato le foto di “Pane al pane” e ci ha onorati della sua presenza. Angelo, non a caso definito da Giovanni “Omone”, d’altronde per dimensioni, sia fisiche che professionali, è uno che non si può non notare.
Il pubblico è stato quello delle grandi occasioni, numeroso, frizzante, partecipativo, accogliente. Ci sarebbe stato, tra aneddoti e battute, da andare avanti fino a notte fonda.
Durante il rinfresco, di eccezionale qualità, offerto gentilmente da quell’ospite cordiale e perfetto che è Oscar Farinetti, siamo stati inoltre premiati dal saluto di Gianna Nannini, in visita a Eataly per promuovere il suo nuovo disco. Giovanni ha voluto omaggiare Gianna di una copia di “Pane al pane”. Nella foto che vedete qui è in compagnia di Giovanni, Stefania e Sandro Bottega.
È stata una serata di grande convivialità e generosità. Una bellissima serata in un luogo splendido, popolato di lavoratori di grande professionalità, ai quali va tutta la nostra stima e riconoscenza per averci fatto sentire tutti, insieme a Oscar, a casa nostra per molte ore.
Così è “Pane al pane”, libro che ho avuto il piacere e l’onore di curare nella sua stesura assieme a Giovanni Soldati: un libro conviviale, caldo, da leggere in un morso restando, una volta sfogliata l’ultima pagina, con un sapere piacevole e fragrante in bocca.
Ve lo consiglio, da curatore ed editore, e sono certo che non potrete non gradirlo, in un sol boccone!