Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio

Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio
Il nuovo libro di Luca Leone, nelle librerie e negli store online. Compralo su www.infinitoedizioni.it

mercoledì 11 luglio 2012

11 luglio: Srebrenica

Sono appena arrivato a San Benedetto del Tronto per l'incontro sulla Bosnia di questa sera. Vengo da Jesi, dove ieri sera, per l'esattezza a Monte Carotto, con il locale sindaco e Federico Radini abbiamo per oltre due ore parlato di BiH e Srebrenica.
Ho pensato a lungo se lasciare un pensiero oggi sul mio blog o meno. Oggi è l'11 luglio, data in cui cominciò il genocidio di Srebrenica, nel 1995. Oggi tutti parlano di Srebrenica. Quasi nessuno lo fa con competenza e con la giusta e rispettosa precisione. Leggo sui giornali e sul web inesattezze che fanno accappponare la pelle. E noto, come ho detto più volte tra ieri e oggi su Radio Vaticana, che i miei colleghi giornalisti hanno sempre più difficoltà a usare il termine "genocidio" parlando di Srebrenica, quasi non vi fossero tre sentenze interrnazionali che riconoscono il genocidio come tale (2001, 2004, 2007) e quasi che l'ex presidente serbo Boris Tadic in persona non lo avesse a sua volta riconosciuto, recandosi a Srebrenica e chiedendo perdono.
Immagino che i miei colleghi siano troppo impegnati per informarsi e imparare a usare correttamente la giusta terminologia in contesti come quello di Srebrenica. Peccato. Vuol dire che continueranno a fare, forse per sempre, il loro lavoro male, con i piedi, come si suol dire. Giornalisti pedestri in un Paese tristemente pedestre. Io mi sforzerò di fare il contrario. Alla fine vedremo chi la spunterà. Ma temo - nella mediocrità dell'informazione italiana - che alla fine la spunteranno loro. Se non altro, per una mera questione di disparità di mezzi a disposizione.
In ogni caso, aspetto chi è a San Benedetto del Tronto questa sera dalle 21,00 alla palazzina blu, sul lungomare, alla fine della pineta e della zona pedonale. Parleremo di Bosnia e del genocidio di Srebrenica: circa 10.000 persone ammazzate tra l'11 e il 15 luglio 1995 da Ratko Mladic e dai suoi mostri sanguinari col preciso intento di cancellare la presenza e il ricordo stesso dei musulmani su quel suolo ritenuto serbo dai nazisti guidati da Mladic e da Krstic. Genocidio.

lunedì 9 luglio 2012

10 e 11 luglio: parliamo di Bosnia e di Srebrenica nelle Marche

Settimana di presentazioni, in coincidenza con la ricorrenza dell'anniversario del genocidio di Srebrenica.
Ecco le date dei prossimi incontri. In preparazione le prime date per "Mister sei miliardi", da settembre in libreria.

Luglio 2012:
- martedì 10 luglio, MONTECAROTTO (AN), presso lo Chalet della terrazza, via XX settembre; organizzano il Comune di Montecarotto e la Commissione Cultura di Montecarotto;
- mercoledì 11 luglio, SAN BENEDETTO DEL TRONTO, ore 21,00; organizza la Fondazione Bizzarri;
- domenica 22 luglio, BOLANO (LA SPEZIA), in definizione.

Altre date in preparazione.


Per proporre nuove presentazioni:
direzione.editoriale@infinitoedizioni.it
info@infinitoedizioni.it
lu.ne@libero.it
facebook: Luca Leone

venerdì 6 luglio 2012

"Mister sei miliardi": l'anticipazione di Riccardo Noury sul blog del Corriere della Sera

Questa mattina il Portavoce di Amnesty International Italia, Riccardo Noury, ha pubblicato sul suo blog ospitato dal Corriere della Sera, (lepersoneeladignita.corriere.it) un lungo e approfonditissimo post in cui, con la generosità d'animo che gli è propria, ha lungamente citato il mio lavoro sulla Bosnia Erzegovina e ha anticipato l'uscita del mio nuovo libro, "MISTER SEI MILIARDI. I giovani, la scuola, il lavoro, la salute, il futuro della Bosnia Erzegovina". Nel blog Riccardo anticipa una piccola parte della sua bellissima prefazione, che ha voluto generosamente regalare a "Mister sei miliardi".

Il libro uscirà nei primissimi giorni di settembre e al momento è in fase di impaginazione. A metà luglio andrà in stampa. Già stiamo fissando le prime presentazioni ed è probabile che la "prima" sarà a Modena, tra pochissimi giorni la nuovissima casa della Infinito edizioni e mia.

“Mister sei miliardi” si compone di 23 capitoli per 208 pagine e può contare sui bellissimi contributi di Riccardo Noury (prefazione), Predrag Matvejevic (introduzione) e Gianluca Paciucci (postfazione).

A breve cominceremo a organizzare le prime presentazioni, che seguiranno la “prima” modenese.

Pubblico qui, in anteprima, la copertina di “Mister sei miliardi”, di cui da settembre pubblicherò poi degli stralci sempre su questo blog (e sulla mia pagina facebook).

Buona estate a tutti

Luca